Spoglio elezioni regionali 2017

Exit poll Sicilia: Musumeci avanti, Cancelleri segue.Dalle 8 spoglio - Tgcom24

spoglio elezioni regionali 2017

Tutti i partiti, i candidati, le liste, le coalizioni alle elezioni regionali in Sicilia. Lo spoglio in diretta, i risultati in tempo reale.

2017

In alcune sezioni di Catania centro, ad esempio, la percentuale conseguita da Fava sarebbe su due cifre. A sostegno del candidato per la sinistra ci sono nella sede del comitato elettorale del capoluogo, Davide Zoggia, coordinatore della campagna e della lista Passi, il deputato di Sinistra italiana Erasmo Palazzotto, i candidati Pino Apprendi e Luigi Carollo, il senatore Francesco Campanella, mentre si aspetta ancora il primo intervento ufficiale del candidato Claudio Fava. Potrebbe interessarti. Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Festa dell'arancino, Sagra del pane condito, Noah LIVE "Hai mai fatto l'amore", la frase del romeno di 31 anni prima delle molestie: arrestato Incidente stradale a Bronte, un morto: traffico bloccato sulla statale Pronto soccorso psicologico, il sindaco Pogliese inaugura la sede Latitante si nascondeva grazie ad un buco in garage Anziana maltrattata nella casa di riposo: la titolare agli arresti domiciliari. Effettua l'accesso. Connettiti con Facebook. Password dimenticata?

la giunta e il consiglio regionale. Tutti i partiti, i candidati, le liste, le coalizioni alle elezioni regionali in Liguria. Lo spoglio in diretta, i risultati.
differenze j5 2016 e j5 2017

Con questo tweet, pubblicato stamani, il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda ha debuttato nella militanza in prima persona, abbandonando il profilo del tecnico prestato alla politica. Che bella notizia Carlo Calenda! Multiculturalismo, globalizzazione, innovazione spaventano i cittadini. Torna alla home del dossier. Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli. Non verranno peraltro pubblicati contributi in qualsiasi modo diffamatori, razzisti, ingiuriosi, osceni, lesivi della privacy di terzi e delle norme del diritto d'autore, messaggi commerciali o promozionali, propaganda politica. I dati conferiti per postare un commento sono limitati al nome e all'indirizzo e-mail.

Le elezioni regionali abruzzesi del si sono tenute il 10 febbraio Sono state anticipate di qualche mese in seguito alle dimissioni del Presidente della Regione Luciano D'Alfonso PD presentate il 9 agosto [3] e allo scioglimento del consiglio regionale avvenuto il successivo 16 agosto. Il centro-destra ha subito annunciato ricorso al TAR. Le elezioni regionali in Abruzzo sono disciplinate da una norma nazionale, valida per tutte le regioni a statuto ordinario Legge Tatarella e da una legge regionale , la n. Diventa governatore il candidato che ottiene la maggioranza dei voti validi a livello regionale. Questi deve essere collegato ad una lista o ad una coalizione - in questo caso la legge parla di Patto di coalizione - in corsa per il Consiglio regionale. L'elezione del Consiglio, invece, prevede una competizione tra liste, presentate all'interno delle quattro circoscrizioni abruzzesi, coincidenti con le quattro province della Regione.

Le elezioni regionali in Trentino-Alto Adige del per il rinnovo del consiglio provinciale di Trento e di Bolzano e del consiglio regionale del Trentino-Alto Adige si sono svolte il 21 ottobre. Nell'organizzazione della Regione, il Consiglio regionale risulta composto dalla somma dei Consigli provinciali delle due Province, e si riunisce talvolta a Trento, talvolta a Bolzano. In Alto Adige gli elettori sono chiamati a votare le liste di partito, scegliendo quattro candidati al loro interno, per comporre il Consiglio. Significativo era stato anche il risultato dei Verdi del Sudtirolo , collocatisi al terzo posto assoluto nel computo dei voti. Vengono presentate un totale di 14 liste, assommanti candidati alla carica di consigliere. Le urne sanciscono, rispetto al , un ulteriore arretramento della SVP, che pur confermandosi come partito egemone a livello provinciale perde oltre dodicimila voti rispetto a cinque anni prima, decrementando di due seggi la propria rappresentanza consiliare. Sostanzialmente stabili sono i Verdi provinciali che sebbene con seimila voti in meno rispetto al confermano i loro tre consiglieri , il Movimento 5 Stelle confermato a un seggio, pur con mille voti in meno e l'Alto Adige nel cuore che incorporando Fratelli d'Italia mantiene a sua volta un rappresentante.



Valle d’Aosta, elezioni regionali 2018, risultati ufficiali: Union Valdotaine prima lista

Alessandro Cipolla. Commenti: 0.

.

.

.

5 thoughts on “Spoglio elezioni regionali 2017

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *